Enduro a Massa Marittima 2016

Conoscete Massa Marittima? Per molti un bel paesino della toscana o poco più, ma se vi dicessi che un certo Thoma Frischnecht lo ha scelto come luogo di residenza? Ancora niente? Allora devo calare l'asso: è la località dove si allena Nino Schurter!

Sentieri di tutti i tipi immersi nella macchia mediterranea, Bmx, pump track, strade che si snodano tra le colline metallifere (bellissimo il museo!) con asfalto impeccabile e poco traffico.
Questa è la località scelta per la prima prova del Superenduro 2016, circuito di riferimento nazionale che piace molto anche agli stranieri.
Le prove del giovedì e del venerdì mi fanno capire che non si scherza da queste parti! 6 prove speciali (PS) di cui 5 nei boschi e la sesta nel centro storico stile downtown, per un totale di 6h abbondanti di gara, 40km e 1500 mt di dislivello tutto da pedalare.
I video (vedi sotto) delle PS sono abbastanza eloquenti sulla bellezza del paesaggio e le difficoltà tecniche dei tracciati.
Scelgo di provare a pedali (al contrario di molti bikers che provano solo le discese risalendo poi con furgoni, per accorciare i tempi) anche per godermi l'ambiente veramente unico.
Quindi dopo aver fatto un giro completo il giovedì, un altro il venerdì, provando e riprovando i passaggi più impegnativi, il sabato lo dedico al riposo totale, approfittando per un'interessante visita alle miniere metallifere e dedicandomi alla manutenzione della bici.
La gara in un giorno solo è una delle novità introdotte quest'anno, infatti gli anni passati si svolgevano su due giorni con costi e tempi non alla portata di tutti, me per primo... anche se il risvolto della medaglia è che così la gara diventa molto lunga e impegnativa...
Questa volta infatti cado troppo! In ps1 per un errore di guida: ho curvato su una sponda che credevo compatta... in prova lo era stata ma dopo un centinaio di passaggi non più tanto....
in ps2 e ps3 guido bene e sono anche abbastanza veloce. Invece in ps 4 e ps5 una caduta in entrambe complica tutto, causa la stanchezza e un paio di errori di guida.
La ps6, quella nel centro storico, va liscia senza errori tra il pubblico ed il tifo... bellissimo!
Finisco la gara stanco, un pò dolorante e anche un pò deluso... ma le corse sono anche questo.
C'è solo il tempo di ritrovare i compagni di viaggio, caricare tutto e tornare a casa.
Prossima tappa 3 Apriole, Vallerotonda (FR)/Coppa Lazio Enduro e li sarà tutta un'altra storia.....

Ed ecco il video! (tenetevi forte)